Una Fetta Di Paradiso: Torta Tiramisù

giovedì 14 febbraio 2013

Torta Tiramisù


Domenica a pranzo ospiti speciali nella nostra casa:
mia cognata (sorella di mio marito), suo marito e i miei due nipotini.
Una domenica per uno così tutti son tutti felici!
Per questo pranzo ho fatto scegliere il dolce a mia cognata, lei ha optato per questa torta.

<< Mia cognata ha un anno più di me ed è la sorella gemella di mio marito. Lei è stata la persona che ci ha fatto incontrare di nuovo dopo 10 anni ed è anche grazie a lei se ci siamo rivisti, rifrequentati e poi fidanzati e sposati, credo che senza il suo aiuto provvidenziale non sarei qui con mio marito ora.
La nostra storia (quella mia e di mio marito) è già speciale di suo, io la tengo stretta stretta nel mio cuore perché grazie a lei credo nel destino.
Quando ero una bimbetta di 4 anni andai al matrimonio di mio zio materno. Lui si sposava con una ragazzetta di qualche anno più giovane di lui, in effetti del loro matrimonio ho ricordi sfumati, avevo pur sempre 4 anni, però ricordo cosa mia madre mi fece indossare (un abitino bianco a fiori rossi con una cintola rossa in vita stile impero) e ricordo che giocavo con un bimbetto, mio coetaneo, a scendere e salire i gradini con il popò J .
Questo ricordo ce l’ho dentro da ben 32 anni.
Da quel momento credo che non ci siamo più lasciati.
Il bimbo era il cugino di 2^ grado della mia zia acquisita ed aveva 5 anni, aveva un fratello più grande e una sorella gemella (l’altro fratello doveva ancora nascere).
Trascorremmo anni interi a scriverci letterine d’amore con cuori trafitti da frecce, telefonate mute, ed incontri fugaci a casa di mia nonna, dove i miei zii abitavano.
Seppur vicini restavamo lontani, mia nonna mi diceva sempre che ci ‘’facevamo le distanze’’ !
Così trascorsero 7 anni.
Poi, come succede in tutte le storie d’amore, il destino ci separò, in realtà nel nostro caso fu l’adolescenza. Ci allontanammo così, all’improvviso, senza ne arte ne parte.
Ognuno per la sua strada. Finché un giorno del febbraio del 1997 incontrai alla fermata del bus sua sorella gemella. Dopo innumerevoli ‘feste’ mi invitò a casa sua, si era trasferita in provincia e sua madre sarebbe stata molto felice di rivedermi.
Allora dissi di sì e nel mio animo speravo di poter incontrare di nuovo lui.
La settimana successiva andai e lo vidi: fu amore a prima vista per entrambi. Ecco, il destino, in questo caso sua sorella, ci aveva fatto incontrare di nuovo e di nuovo ci eravamo fulminati.
Da lì a poco tornammo ad uscire insieme e nel giro di un mese ci fidanzammo.
Alti e bassi, come tutte le coppie, li abbiamo avuti anche noi.
All’inizio del nostro rapporto non mancavano mai le gite e le uscite con mia cognata e il suo fidanzato-marito, ci divertivamo un mondo tutti e quattro.
Dopo qualche anno lei si sposò e iniziò il declino. Qualcosa si era rovinato, molto probabilmente la nostra giovane età e qualche malinteso di troppo, sta di fatto che dal 2001 io e lei non ci parlammo per un lungo periodo, e quando riprendemmo, il rapporto si era deteriorato. Nel frattempo io mi sposai con suo fratello e il rapporto con lei era solo di quieto vivere. Ne soffrivo ma restammo in questo limbo per anni, fino al 2012, anno della rinascita, dei chiarimenti e del ravvicinamento.
Vi chiederete il motivo che lega questa storia a questa torta: ebbene mia cognata come suo fratello sono amanti del tiramisù classico, quello che vive nel caffè e se ci scappa anche in qualche goccia di liquore, quel tiramisù che più ti porta su più ti senti su, insomma da che conosco mia cognata ha sempre preparato lei questo dolce, in ogni occasione c’è una teglia di alluminio con questo dolce che fa capolino, e non solo lei lo adora ma lo ama anche mio marito, come ama la lasagna/timballo, e la torta farcita classica alla panna crema pasticcera e crema cioccolato bagna Alchermes e caffè (che sinora non ho mai fatto)>>.
Quando l’ho invitata a pranzo domenica scorsa mi è sembrato carino far scegliere a lei il tipo di dolce da consumare a fine pasto ed indovinate un po’ cosa ha scelto?!

La Mia Torta Tiramisu



 Ingredienti:

1 pan di spagna da 4 uova con farina Chiavazza
500 ml mascarpone
200 ml panna montata
265 ml latte concentrato zuccherato
4/5 cucchiaini caffè solubile
½ tazza acqua calda
100 ml latte scremato
5/6 cioccolatini al caffè
q.b. cacao amaro in polvere

Procedimento:
Mescolare il mascarpone con il latte concentrato zuccherato, 
poi aggiungere la panna montata, mescolando dal basso verso l’alto.
Io ho scelto un ruoto di 22 cm.
Coppatelo sul pan di spagna, mettete uno strato nel ruoto (sul vassoio coperto di carta forno), preparate l’acqua calda con il latte e il caffè solubile, irrorate lo strato di pan di spagna. 
Versate e spatolate la crema di mascarpone, 
aggiungete i cioccolatini al caffè tagliati a metà, 
cospargete di cacao amaro in polvere 
e ponete un altro strato di pan di spagna, bagnato nuovamente di caffè,
 con un ultimo strato di crema al mascarpone.
Ponete in frigorifero a freddare per circa 4 ore (o come nel mio caso un giorno prima di servire).
Circa mezz’ora prima di servire, eliminare il ruoto e decorare la superficie con una mascherina (nel mio caso cuori a raggiera) con cacao amaro in polvere e zucchero a velo. 

Con Questa Ricetta Partecipo Al Contest Di A Casa Con Estro






12 commenti:

  1. Bellissimo post davvero<3 e splendida torta amica cara! Ti faccio l'in bocca al lupo per il contest e ti auguro Buon San Valentino e una felice giornata :*

    RispondiElimina
  2. Grazie di aver condiviso con noi questa parte di vita privata. Questa torta è meravigliosa, ci credo che sia stata scelta da tua cognata :)
    Buon San Valentino

    RispondiElimina
  3. Buon onomastico Vale!!
    Davvero bello il tuo post!!!
    Un bacione e complimenti per la bella torta
    Carmen

    RispondiElimina
  4. Una torta davvero squisita che conquista sempre tutti.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. volevo lasciarti anche qui i miei complimenti per aver vinto il contest di mia sorella anche io ho letto il tuo post ed ero pienamente d'accordo con lei!!!
    al prossimo post Nahomi

    RispondiElimina
  6. ciao! partecipo anch'io al contest e sono passata a curiosare! decisamente invitante, la proverò! passa a trovarmi ;) ciao e in bocca al lupo (crepiiiii)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena, benvenuta e a questo punto crepi il lupo per entrambe!

      Elimina