Una Fetta Di Paradiso: Fiadoni Abruzzesi

sabato 19 aprile 2014

Fiadoni Abruzzesi

L’amore per la propria terra, a volte, sconfina oltre ogni aspettativa. Amo il mio Abruzzo e la sua cultura, le sue tradizioni, la sua cucina, ricca e vasta  a seconda della provincia, si trovano rivisitazioni di piatti ricchi di sapore e folclore, come i fiadoni, una sorta di raviolo, dall’impasto esterno croccante e dal ripieno ricco di formaggi stagionati e profumati, della nostra transumanza locale.

E’ tradizione proporli sotto il periodo di Pasqua, di solito vengono offerti agli ospiti durante le visite pasquali, ma si possono preparare per un aperitivo calorico ma appagante, o come chiusura del pasto delle feste.

Ci sono due varianti: una dolce e una salata. Amo entrambe, lo ammetto, ma quest’anno ho voluto provare la versione salata perché ogni anno mia suocera li prepara con una ricetta strasegreta ed ogni anno ne fa sempre meno, dice che è faticoso confezionarli (ora so che è vero), però in quella manciata che annualmente ci offre, ne facciamo incetta io e mio marito, entrambi golosi di questi piccoli sorrisi abruzzesi.


A voi la ricetta, ispirata dal sito L’Abruzzo è servito, ma con piccole modifiche apportate.






Ingredienti Per La Pasta:

500 gr farina 00
1 uovo
150 ml vino bianco
100 ml bicchiere di olio di semi
q.b. farina per la lavorazione

Ingredienti Per Il Ripieno:

100 gr ricotta di mucca
200 gr pecorino abruzzese
100 gr parmigiano reggiano
3 uova intere + 3 tuorli
q.b. pepe

Per Guarnire:

1 tuorlo

Procedimento: 

Preparare la pasta, mescolando in un recipiente tutti gli ingredienti. Formare un panetto e far riposare coperto da un canovaccio per 10 minuti.
Nel frattempo in un altro recipiente unire gli ingredienti del ripieno, con l’accortezza di avere i formaggi a pasta dura ben grattugiati.
Mescolare con cura, rendendo il composto sodo e poco liquido.
Tagliare il panetto della pasta in porzioni, stendere con la macchina della pasta, in sfoglie sottili, con un coppa pasta tondo medio, creare dei cerchi sulla pasta, farcire con il ripieno e richiudere il raviolo, adagiarlo sulla teglia coperta di carta forno, incidere orizzontalmente e spennellare con un tuorlo d’uovo. Procedere fino all’esaurimento degli ingredienti.
Infornare a 180° per 15/20 minuti, finché il ripieno non tenderà a fuoriuscire leggermente. Sfronare e far freddare su una griglia, se riuscite ad aspettare, assaggiare tiepidi o freddi, sono ottimi in entrambe le temperature.

Con Questa Ricetta Partecipo Al Contest Di Cinzia ai fornelli e Zibaldone culinario

Con Questa Ricetta Partecipo Al Contest Di Kucina di Kiara 



Partecipo AL Contest Itinerante Di Serena E Arianna




20 commenti:

  1. mi ispirano, come antipasto ci starebbero bene... o anche snack al pomeriggio, se c'è ancora spazio dopo il pranzo pasquale!!
    buona Pasqua, pippulì!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui li facciamo spesso durante l'anno, non solo a Pasqua, sono dei raviolini fantastici!

      Elimina
  2. Che bontà questi fiadoni, con quel ripieno devono essere una meraviglia :)
    Un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh già...una meraviglia da record...terminano in un nano secondo!

      Elimina
  3. Ciao,devono essere buonissimi questi fiadoncini,anche qui da me si fanno in questo periodo,ti auguro una buona pasqua un abbraccio,ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara, si fanno un po' ovunque....la caratteristica è il ripieno.....troppo goloso!

      Elimina
  4. Ho il papà abruzzese, ma non ho mai assaggiato queste meraviglie. Vorrei proprio provarci.... Segno la ricetta ^_^
    Grazie per questo assaggio di tradizione. Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow!Allora sei compaesana Erica....ancora più felice...prova prova....te ne innamorerai soprattutto se sei golosa di formaggi!

      Elimina
  5. Li adoro!!Anche io quando torno in Abruzzo dai miei suoceri ne apprezzo la bontà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh poi le suocere sanno il fatto loro con i fiadoni...delle vere mastre...ne sa qualcosa mia suocera....

      Elimina
  6. Queste non le conosco ma devo dire che la ricotta è un ingrediente presente in tantissime tradizioni regionali a Pasqua !! Chissà .. magari un giorno riuscirò postare le cassatine di ricotta anch'io! Un abbraccio vale e tanti auguri di buona Pasqua a te e ai tuoi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sere..io le attendo le tue cassatine....quando le posti se mi sfuggiranno vieni a linkarmele.....perchè dove c'è la ricotta ci son io!!!ah ah ah!

      Elimina
  7. Buongiorno Valentina, grazie degli auguri ♥ tanti Auguri di Buona Pasqua insieme ai tuoi cari.
    Devono essere proprio buonissimi questi fiadoni, bravissima. Kissssss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao cara, passo eh? non ti lascio andar via....

      Elimina
  8. Non li conosco, ma devono essere buonissimi, copio la ricetta. Tanti tanti auguri di Buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. copia copia scompariranno anche dalla credenza, giuro!

      Elimina
  9. Perdona se arrivo solo ora, vado subito ad inserire ricette e grazie mille per la tua partecipazione :-) Conosco questi dolci e sono favolosi!! Bravissima un abbraccio e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. viao Cinzia, figurati, l'importante è arrivare ;-)
      sono contenta di partecipare.....

      Elimina
  10. Grazie della tua partecipazione... nei giorni di Pasqua mi sono assentata qualche giorno...giusto per ricaricare le pile, ottima proposta li conosco e so che sono deliziosi... in bocca al lupo!

    RispondiElimina