Una Fetta Di Paradiso

venerdì 17 marzo 2017

Una nuova amica e un romanzo che non ti aspetti

Sono trascorsi ormai 9 giorni dalla giornata dell'8 marzo, ma ho desiderio di raccontarvi come ho trascorso questo giorno dedicato alle donne.

Chi mi conosce sa che non uso uscire a cena per spettacoli di bassa lega o incontri dell'ultim'ora come se negli altri giorni non ci si potesse incontrare con un'amica per un drink o una chiacchierata.

Quest'anno, non avevo in previsione nulla, fin quando, una cara amica (Gianna) mi ha proposta di accompagnarla alla lettura di 3 romanzi di altrettante 3 scrittrici emergenti, nella vicina Chieti.

Non vi nascondo che ho accettato con una certa remore, più che altro perché non avevo mai assistito ad una presentazione narrativa e per una piccola frazione di secondo mi sono sentita catapultata in un episodio di Sex and the city, quando Carrie leggeva pagine del suo romanzo.

L'evento era fissato per le ore 18, nella libreria al centro città.
La mia amica, amica di una delle scrittrici presenti, Moira Di Fabrizio,  insieme a lei, al marito e ad un amico, ci ha visti arrivare in libreria.
Lei visibilmente emozionata, un'agitazione velata da risate e fasi organizzative.

Il pomeriggio è stato sorprendente.
Le scrittrici, Moira Di Fabrizio, Anna Maria Pierdomenico e Sonia Bucciarelli, si sono susseguite in una lettura prorompente e intersecante, tra un romanzo e l'altro, iniziato con una protagonista corsara, Rebecca, conduttrice di un veliero, di volata "Oltre gli occhi" dell'assassino, per finire nell'eterno conflitto tra l'amore vero e la passione profonda per il proprio lavoro da archeologa.


Sembrava di trovarsi in un unico romanzo, cadenzato dalle voci ferme e suadenti di queste 3 donne capaci.

Ho appena terminato di leggere uno di questi.
Ho conosciuto un romanzo ricco di amore, dubbi, mistero, storia, passione, curiosità, aspettativa, commozione.
Una narrazione avventurosa di una donna, Julienne, la protagonista, alla ricerca dell'eterno conflitto, scelta tra l'amore per un porto sicuro o dedizione per un lavoro tanto amato tra le rovine egizie.

Tra le pagine traspare l'interesse dell'autrice per l'antico Egitto, e lo si evince dalle descrizioni minuziose dei sarcofagi, delle suppellettili, degli scavi archeologici effettuati dalla protagonista.
Come traspare l'amore incontrastato per Bernerd, il co-protagonista, un amore che la porterà lontana, verso scelte che le cambieranno l'esistenza.

Alcuni tratti dell'opera narrativa hanno catturato la mia attenzione di lettrice divoratrice di parole, meraviglia e sgomento sull'evolversi della trama, arpionata a queste pagine sin dai primi capitoli, con un ritmo lento che di colpo diventa incalzante, occhi avidi di conoscere le sorti della protagonista non troveranno pace fino al termine del romanzo, e procederete con l'animo tumultuoso in un andirivieni di sentimenti, colpi di scena, e l'intramontabile amore che vince su tutto.

Non vi anticipo altro, dovrete scoprirlo coi vostri occhi, cosa Moira Di Fabrizio è stata capace di realizzare nella sua "Ankh la chiave della vita":

<< Quella sera rimase nel cuore dei due innamorati come parte indelebile del loro essere...ma da quel momento le loro vicende imboccarono un percorso che nessuno dei due avrebbe mai immaginato>>.

Notizie sull'autrice Moira Di Fabrizio

Potrete trovare il romanzo "Ankh la chiave nella vita" su 
www.youcanprint.it
www.amazon.it
www.ibs.it



Grazie per l'attenzione, buon pomeriggio e buon inizio week end

Valentina